Inscatolo tutto… anche l’anima

“Si crede che, quando una cosa finisce, un’altra ricomincia immediatamente. No. Tra le due cose, c’è lo scompiglio.” Marguerite Duras

e in questo caso si chiama: TRASLOCO.
Il trasloco è un giudice crudele, non si può scappare. Ad ogni scatolone da riempire si presentano decisioni importanti, come ad ogni inizio di viaggio: cosa portare? cosa no? Quale ricordo inscatolare e quale buttare nel cestino? Questa cosa servirà ancora alla mia vita o posso farne a meno? È il momento in cui si presentano mille bivi, ai quali ovviamente non c’è segnaletica.
È il momento giusto in cui eliminare cose che ci trasciniamo dietro da tempo e che non abbiamo mai il coraggio di buttare…
E così inscatolo anche il contenuto dell’anima. I ricordi, le emozioni, il caos, le certezze…
È un ottima scusa per fare pulizia. Per iniziare un nuovo modo di vivere.
Traslocando uno è costretto a cambiare le proprie abitudini, almeno una parte. È faticoso fisicamente ma soprattutto mentalmente. È qualcosa che ci costringe a cambiare, a creare, a ritrovare il giusto ordine delle cose… all’inizio magari può spaventare ma alla fine si trasforma in qualcosa di grande. L’euforia della novità. La felicità del cambiamento. La gioia di costruire una nuova casa.
“Vivere, è ricominciare… sino alla fine.” Jean Josipovici

Annunci

23 settembre 2006

…sono passati 5 anni dal 23 Settembre 2006, una data che forse non ha rivoluzionato il mondo, ma di sicuro ha rivoluzionato il mio!
È il giorno in cui sono approdata in Bovisa, avevo 19 anni e la mia vita era appena stata scombussolata e stravolta in pochissimi giorni, ebbene si, in quel settembre è entrato prepotentemente il Politecnico nella mia vita!
Un giorno scopri che ti hanno preso e nel giro di 10 giorni ti ritrovi da sola in un’altra città, lontana da quella che avevi sempre chiamato casa!
È stato un mese ricco di novità che ha dato inizio ad un nuovo capitolo della mia vita e non posso fare a meno di ricordare con piacere quel 23 Settembre in cui ho dormito per la prima volta in una casa “Mia”… il giorno in cui ho fatto un passo importante verso l’indipendenza!