il mare

“..Ed è qualcosa da cui non puoi scappare. Il mare. Il mare incanta, il mare uccide, commuove, spaventa, fa’ anche ridere, alle volte, sparisce, ogni tanto, si traveste da lago, oppure costruisce tempeste, divora navi, regala richezze, non dà risposte, è saggio, è dolce, è potente, è imprevedibile. Ma soprattutto: il mare chiama. Non fà altro, in fondo, che questo: chiama. Non smette mai, ti entra dentro, ce l’hai addosso, è te che vuole. Puoi anche far finta di niente, ma non serve. Continuerà a chiamarti. Questo mare che vedi e tutti gli altri che non vedrai, ma che ci saranno, sempre, in agguato, pazienti, un passo oltre la tua vita. Instancabilmente, li sentirai chiamare. Senza spiegare nulla, senza dirti dove, ci sarà sempre un mare, che ti chiamerà.”

A.Baricco

Annunci

Le fantasmagoriche avventure di due milanesi in spiaggia sotto la pioggia…

ebbene si, domani si parte!
abbandoniamo Milano e soprattutto il Poli in favore di 10 giorni di mare!
pare che sussistano delle difficoltà…ma noi non ce ne curiamo…

1°problema:
“merda, lunedì nuvoloso, martedì nuvoloso, mercoledì pioggia e temporali sparsi…”
ma noi non ci facciamo abbattere… la vacanza sarà comunque vacanza… e la spiaggia è aperta anche se piove…

2°problema:
“ma si dai… portiamo una sola valigia…”

“come metteremo tutta questa roba in una sola valigia?”

Boss vs Valigia 1-0


Dall’appacci per oggi è tutto restate sintonizzati su questo canale per i prossimi aggiornamenti…

Lentamente muore chi non rischia la certezza per l’incertezza, per inseguire un sogno…

…vedo la luce in fondo al tunnel e in teoria dovrei essere felice… ma la pratica è molto diversa!
Indietro non si torna e la fine che si intravede in realtà è un falso, così vicina ma allo stesso tempo così lontana.
La luce bianca in fondo non permette di vedere cosa c’è poi…
chissà cosa mi aspetta, chissà cosa succederà… e così la paura e la curiosità si alternano vorticosamente…
Così vicino ma allo stesso tempo così irraggiungibile… e così non mi rendo conto se voglio che tutto ciò finisca subito o che si protragga in eterno…
e mi ritrovo in questo limbo che sembra infinito…

Scarpe rosse…

Ebbene sì… oggi il mio armadio ha dato il benvenuto al mio nono paio di scarpe rosse!
…di raso, di stoffa, di vernice, scamosciate, di pelle… Dorothy mi fa un baffo! 😛
È stato, come per tutte le altre, un colpo di fulmine!
Loro mi hanno guardato, io ho guardato loro e dopo pochi minuti erano mie!
Non c’è nulla da fare… per me le scarpe sono una droga… e quelle rosse sono la droga migliore! 🙂